Indianizer

Mercoledì 5 Luglio 2017 ore 21:00
ingresso gratuito
Parco della Tesoriera – Corso Francia 186

Concerto – Psych Tropical Beat

Viva i Panda. I Beatnik. E le pipe.

Indianizer è la percezione di un mondo aldilà dell’incenso, a cavallo di una Chevrolet rovente. L’estasi dell’ascensione si immerge in cascate di droni. È come surfare su un tappeto di sabbia dal classicismo alla pulsione, attraversando vapori di tanpura.

Indianizer nasce nel 2013, partorito dalla mente di due psiconauti, ispirati dai deliri selvaggi degli Animal Collective e dalle ritmiche tropicali dei Django Django. Presto la ciurma si allarga e il gruppo attualmente è composto da: Riccardo Salvini (voce/chitarra, Foxhound), Gabriele Maggiorotto (batteria, Deian e Lorsoglabro), Matteo Givone (chitarra, Maniaxxx), Salvatore Marano (synth bass, Jumpin’ Quails). Dopo due EP (Pandas/2013 e Jungle Beatnik/2014) vede la luce nel 2015 il full-length Neon Hawaii, pubblicato dall’etichetta Edison Box: un viaggio fisico e mentale che parte dall’Africa, fa scalo in Sud America e vorrebbe finire alle Hawaii, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. Nove brani che sono invocazioni agli dei hawaiani, nella speranza di giungere sani e salvi a destinazione e stendersi al sole, ancora vivi. Ne deriva un tour che porta il tropicalbeat degli Indianizer in giro per tutta Italia, per una serie di concerti mai uguali a sé stessi, in cui istinto e improvvisazione si alternano tra momenti di contemplazione meditativa a veri e propri tsunami di onde sonore.